FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Bonus Malus, Certificati di assicurazione, Concorso di colpa, Constatazione Amichevole e Convenzione di Indennizzo Diretto (C.I.D.), Decorrenza, Decadenza e Disdetta, Fondo di Garanzia per le Vittime della strada, Massimari e Franchigie, Premi, Cartelli di Imprese e Multe Antitrust.

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda robye20 » mer 1 giu 2011, 13:56

confermo e sottoscrivo: DA EVITAREEEEEE!!!!
purtroppo ci sono cascato anche io....attratto dal costo fortemente competitivo e pur avendo cercato opinioni in rete (evidentemente non abbastanza a fondo...) ho pagato il 25/5, scadenza della vecchia polizza il 31/5 e ad oggi ho già sollecitato diverse volte ma non ho ancora ricevuto il tagliando. L'assistenza clienti è praticamente inutile, dicono che è tutto a posto e che sollecitano ma intanto non spiegano PERCHE' tutta sta documentazione non l'hanno richiesta in fase di preventivo ma solo DOPO aver ricevuto il pagamento...posso solo sperare di riceverlo al più presto altrimenti mi tocca ricorrere al legale
robye20
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 1 giu 2011, 13:40

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda luigi_80 » ven 3 giu 2011, 9:28

Salve atutti voi del forum

Dopo aver visitato il sito CONTE.IT ho fatto un preventivo e trovandolo davvero allettante ho deciso di procedere
con l'acquisto.
In data 25/05 faccio il bonifico on-line ed invio tutti i documenti via e-mail.
Dopo alcuni giorni chiamo per avere notizie e l'operatore mi dice che la ricevuta del bonifico per loro è cartastraccia
e quindi bisognava attendere l'avvenuto incasso del bonifico.
Dopo 2 giorni richiamo per sapere notizie, spiego la situazione all'operatore il quale mi dice di reinviare i documenti tramite fax
cosi faccio.
Stamattina richiamo e mi dicono che era tutto apposto che mi avrebbero inviato il tagliano provvisorio e che i documenti che avevo inviato precedentemente via e-mail andavano bene, l'operatore mi diceve che avrebbe fatto un sollecito e
che non si doveva perdere del tempo stando a parlare al telefono sbattendomi letteralmente il telefono in faccia.
Mi insospettisco e faccio ricerche su internet trovando il vostro forum(rimpiango di non averlo fatto prima)
Visto che la precedente polizza scade il 06/06 mi consigliate di disdire il tutto? sempre se è possibile farlo
Come potro recupera i soldi una volta fatto la disdetta?

Grazie anticipatamente per le vostre risposte

LUIGI
luigi_80
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 3 giu 2011, 8:36

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda maigret » ven 3 giu 2011, 15:45

Gentile consumatore,
non spetta a noi consigliarLe di disdettare/recedere il contratto.
Laddove Lei ritenesse di farlo precisiamo che gli artt. 67 bis e ss. codice del consumo dettano la seguente disciplina:
- per i contratti assicurativi conclusi a distanza quale quello da Lei stipulato il consumatore dispone di un termine di 14 giorni per recedere senza penali. Il termine durante il quale può essere esercitato il diritto di recesso decorre alternativamente:
a) dalla data della conclusione del contratto;
b) dalla data in cui il consumatore riceve le condizioni contrattuali e le informazioni complete, se tale data e' successiva a quella di cui alla lettera a);
- in caso di recesso queste le regole dettate dall'art. 67 terdecies
1. Il consumatore che esercita il diritto di recesso previsto dall'articolo 67-duodecies, comma 1, e' tenuto a pagare solo l'importo del servizio finanziario effettivamente prestato dal fornitore conformemente al contratto a distanza. L'esecuzione del contratto puo' iniziare solo previa richiesta del consumatore. Nei contratti di assicurazione l'impresa trattiene la frazione di premio relativa al periodo in cui il contratto ha avuto effetto.
2. L'importo di cui al comma 1 non puo':
a) eccedere un importo proporzionale all'importanza del servizio gia' fornito in rapporto a tutte le prestazioni previste dal contratto a distanza;
b) essere di entita' tale da poter costituire una penale.
3. Il fornitore non puo' esigere dal consumatore il pagamento di un importo in base al comma 1 se non e' in grado di provare che il consumatore e' stato debitamente informato dell'importo dovuto, in conformita' all'articolo 67-septies, comma l, lettera a). Egli non puo' tuttavia in alcun caso esigere tale pagamento se ha dato inizio all'esecuzione del contratto prima della scadenza del periodo di esercizio del diritto di recesso di cui all'articolo 67-duodecies, comma 1, senza che vi fosse una preventiva richiesta del consumatore.
4. Il fornitore e' tenuto a rimborsare al consumatore, entro quindici giorni, tutti gli importi da questo versatigli in conformita' del contratto a distanza, ad eccezione dell'importo di cui al comma 1. Il periodo decorre dal giorno in cui il fornitore riceve la comunicazione di recesso. L'impresa di assicurazione deve adempiere alle obbligazioni derivanti dal contratto, concernenti il periodo in cui il contratto medesimo ha avuto effetto.
5. Il consumatore paga al fornitore il corrispettivo di cui al comma 1 e gli restituisce qualsiasi bene o importo che abbia ricevuto da quest'ultimo entro quindici giorni dall'invio della comunicazione di recesso. Non sono ripetibili gli indennizzi e le somme eventualmente corrisposte dall'impresa agli assicurati e agli altri aventi diritto a prestazioni assicurative.
6. Per i finanziamenti diretti principalmente a permettere di acquistare o mantenere diritti di proprieta' su terreni o edifici esistenti o progettati, o di rinnovare o ristrutturare edifici, l'efficacia del recesso e' subordinata alla restituzione di cui al comma 5.

Laddove, peraltro, la compagnia non abbia rispettato i termini contrattualmente previsti per l'invio della documentazione assicurativa, Lei potrà chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento (per scrupolo in subordine invochi ugualmente il diritto di recesso di cui sopra,) senza possibilità per controparte, in questo caso, di richiedere quote di premio o altro.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda tonino » ven 10 giu 2011, 15:52

Anche la mia esperienza con conte.it è estremamente negativa.
Stuzzicato dall'offerta allettante in data 27/05/11 acquisto la polizza, invio tutta la documentazione richiestami e aspetto le 48 ore........ li sto chiamando da 6 giorni per il tagliandino almeno per circolare con l'autovettura ma niente o per un problema o per chi sà che... un giorno un operatore mi dice che in serata la polizza (emessa a suo dire) mi arriverà per email.....ebbene dopo 6 giorni ancora mi deve arrivare il tagliandino per circolare,stamani (10/06/11) li ho richiamati per l'ennesima volta e mi hanno detto che la polizza è stata emessa, e ancora una volta nel pomeriggio al massimo verrà inviato il tagliando provvisorio.....che devo fare ?? come devo comportarmi?? una cosa è certa passato il fatidico "oggi pomeriggio" farò la disdetta e chiederò il rimborso di quanto pagato.......
tonino
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 8 giu 2011, 19:16

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Valentina C. » ven 10 giu 2011, 21:40

Tonino, mi é successa la tua stessa cosa e negli stessi giorni! Il tutto é partito dal fatto che la mia "vecchia" assicurazione (sempre online, Zurich connect) nonostante 10 anni di fedeltà (mia) mi ha proposto un rinnovo decisamente più caro di qualsiasi altra assicurazione esistente. Mi sono guardata in giro ed eccola lì, "CON TE" che faceva capolino dal confronto di oltre 16 assicurazioni online che propone il sito "sicurezza.it" (sicurezza di che? di prendere una fregatura??); rispetto alla mia assicurazione mi proponeva un premio annuo più conveniente di 200 euro! Non ci ho pensato due volte, chiamo e pago. Immediamente ricevo la conferma del pagamento e tutti i documenti da inviare via fax, cosa che prontamente faccio (il 27/5). Peccato che se non sono io che li chiamo dopo qualche giorno (30/5) non mi rendo conto che di tutti i documenti inviati, uno era illeggibile. Lo rimando - silenzio. Richiamo il giorno dopo (31/5)- quel documento non lo ricevono proprio! Decido di fare una scansione e mandarlo per e-mail il 3/6 - silenzio. Richiamo il lunedì 6/6 e sembra che sia tutto a posto, nel giro di 48 ore dovrei ricevere il provvisorio. Passano 48, 72 e anche 96 ore, ma nonostante diverse telefonate non mi mandano niente - ogni volta una scusa diversa "facciamo un sollecito" "siamo un pò in ritardo" "vi é un surplus di lavoro"... non ce l'ho con i poveracci che lavorano al call center, ma la struttura non regge e sono decisamente poco seri. Oggi pomeriggio ho mandato la disdetta del contratto, sperando di riavere i soldi pagati con carta di credito. Per essere sicura l'ho mandata via fax, via mail e farò anche una raccomandata A/R.Pensate sia il caso di contattare anche la banca allegando copia della disdetta? Dovrei contattare altri enti?
Questa storia mi ha fatto davvero infuriare. Pensare che con la Zurich (a parte il prezzo) mi sono sempre trovata benissimo (infatti rinnoverò con loro), e mio marito ugualmente bene con la Quixa. :oops:
Valentina C.
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 10 giu 2011, 21:20

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda automobilista » sab 3 dic 2011, 17:45

Ciao a tutti, cercando opinioni su questa compagnia dopo aver preso una bella batosta ho scoperto tanti che si lamentano purtroppo e che sono caduti nel tranello del prezzo basso!
Eh si, tempo fa ho sottoscritto anche io una polizza con questa conte.it e da allora sono iniziati i miei problemi!
Ve li elencherò in breve:

1- Il primo è stato quando subito dopo aver pagato la polizza ho dovuto cambiare indirizzo di abitazione e quindi al telefono dopo aver segnalato il nuovo indirizzo a loro mi hanno chiesto di pagare un extra, se pagavo con carta di credito erano circa 20 eur se preferivo pagare con bonifico mi pare erano più di 60 eur, scusate ma è normale che per un cambio di residenza bisogna pagare un extra? E poi perchè il bonifico costa circa 3 volte tanto al pagamento con carta di credito? Vabeh tralasciamo tutto questo, ma la cosa più assurda sapete qual'era? Per poter pagare con carta di credito ho dovuto dare i miei dati e codice segreto via telefono al call center perchè erano loro a dover effettuare il pagamento, incredibile ma è così. E quando al telefono dissi guardi che io il mio pin non lo posso dare a nessuno loro mi risposero che se non pagavo la polizza non mi avrebbe coperto gli eventuali danni in caso di sinistro. Alla domanda: "Signorina, ma se io le do il mio pin della carta e domani mi prelevano tutto dal conto, mi rimborsate Voi?" Mi rispose la gentile signorina: "Signore ma mi creda facciamo questo genere di operazioni ogni giorno e nessuno si è mai lamentato, anzi lei è il primo a dire queste cose".

2. Dopo pochi mesi dalla sottoscrizione della polizza un'auto mi viene letteralmente addosso mentre ero fermo al semaforo, ragione al 100% indubbia anche da parte della controparte che scende dall'auto scusandosi e sapete cosa mi dicono questi della conte.it? Trovano cavilli e scuse di ogni tipo al telefono pur di scoraggiarmi e non rimborsarmi. Iniziano dalla non perfetta compilazione del modulo CID alla dinamica del sinistro che non rispettava i danni subiti alle auto secondo il loro perito.

Giusto che dopo essermi rivolto ad un avvocato ho provato a cercare informazioni su internet e ho trovato molti che si lamentano, lo avessi fatto prima magari non mi sarei ritrovato in una situazione del genere e con ragione al 100% la mia STESSA ASSICURAZIONE che non vuole rimborsarmi trovando scuse di ogni tipo.
Buona serata!
automobilista
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab 3 dic 2011, 17:25

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda dominomi » dom 5 feb 2012, 11:59

Ho assicurato la mia auto con conte due settimane fa. La documentazione mi è arrivata regolarmente per posta, non ho avuto problemi durante la stipulazione della polizza(ho inviato tutti i documenti richiesti via mail e sono stati prontamente ricevuti) e i consulenti con cui ho parlato mi sono sembrati disponibili. Di più per ora non so dirvi, ma le premesse sono molto buone.
dominomi
Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 5 feb 2012, 11:48
Località: Firenze

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Paoloclio » lun 28 mag 2012, 14:18

RICAPITOLANDO QUANTO ORMAI AVVENUTO QUASI DUE ANNI FA:
In data 27/07/2010 uscendo da un parcheggio urtavo la ruota di una moto parcheggiata e questa con il manubrio urtava a sua volta un'auto parcheggiata provacando un piccolo danno sull'auto stessa, constatato il quale decidevo di lasciare un biglietto con il mio recapito. Fin qui diciamo tutto bene.
Contattato la sera dal proprietario che mi rilasciava i suoi dati, la mattina seguente trasmettevo tramite E-Mail alla Conte dati e una breve relazione dell'accaduto. E qui cominciano i dolori.
Nei mesi successivi, prima il proprietario dell'auto e di seguito l'avvocato della controparte, mi telefonano esortandomi a contattare nuovamente la mia assicurazione in quanto la mia assicurazione non ha ancora proceduto a liquidare il sinistro in quanto "pare ci siano alcuni problemi...". Cosa che dalle come controprovano le mie E-Mail avviene prontamente.
Al ritorno delle ferie estive, ricevo comunicazione tramite raccomandata del perito della mia assicurazione che vuole "visionare la mia autovettura", e noto che la raccomandata è spedita 3 gioni prima della chiusura per ferie della stessa agenzia del perito..... Contattato nei primi giorni di settembre, stupito di tale richiesta, (la mia polizza non comprende la Kasko come garanzia aggiuntiva... ) il perito che afferma che il danno rilevato sull'autovettura della controparte gli pare abbia una dinamica strana nonostante quanto da me scritto alla mia compagnia appaia molto semplice e chiaro e aggiungendo che il risarcimento della controparte appare troppo elevato mi chiede di poter visionare la mia auto che fortunatamente non è stata ancora portata a riparare (il danno è minimo). Acconsento che venga a vederla il giorno successivo, un giovedì, comunicando con successiva telefonata dove poterla trovare parcheggiata in quanto, in pausa pranzo, non può essere in zona e egual risposta ne ho per orari prima delle 8:00 ne dopo le 18:00 (durante il giorno lavoro....). Afferma di non aver bisogno della mia presenza per valutare il danno, e mi chiede di comunicargli il luogo esatto dove rinvenire l'auto. A lui sta bene così a me anche. Dopo aver fatto lavare l'auto, il giorno seguente la parcheggio sotto il cartello ( P ) al centro della strada e contatto il perito spiegando perfettamente la via e il parcheggio facilmente individuabile dove poter visionare la mia auto. Il fatto avviene a Settembre 2010. Nel dicembre 2010 mi viene recapitata una lettera del tribunale nella quale vengo chiamato in causa. In data 5 GENNAIO 2011 mi presento davanti al giudice di pace, il quale dopo avermi lavato di parole, in quanto non dovevo essere io in persona a presentarmi davati a Lui ma un mio avvocato, mi permetto di fare notare al giudice stesso che sono appena entrato in possesso della lettera consegnatami davanti all'aula del giudice di pace, nella quale, tra le altre cose, vengo a conoscenza che il perito della mia compagnia afferma di non essere riuscito a mettersi in contatto con me e che quindi sono chiamato davanti al giudice non per, come pensavo, relazionarlo su un piccolo incidente da parcheggio, ma quanto possibile truffatore della mia compagnia. Non sono chiamato a sostegno del mio avvocato della compagnia CONTE.IT (accessori richiesti alla mia polizza:Tutela Legale)
Paoloclio
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar 21 dic 2010, 16:18

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Paoloclio » lun 28 mag 2012, 15:00

Richiesto l'intervento di un Legale di mia fiducia (e richiesto al Giudice di Pace che in caso di vittoria le spese da me sostenute per difendermi siano completamente a carico della mia compagnia e che sia loro inflitta una multa da devolvere alla LILT) che mi potesse rappresentare davanti al Giudice di pace, e dopo una prima udienza nella primavera del 2011 (l'ammontare del danno era superiore ai circa 500€ che permettono al comune cittadino di rappresentarsi da solo....) questo gennaio 2012 mi sono dovuto presentare nuovamente in tribunale. Davanti al giudice, oltre al mio avvocato, l'avvocato della mia compagnia, l'avvocato della controparte, la controparte (che ho avuto così modo di conoscere per la prima volta di persona) si è reso disponibile anche il perito della mia assicurazione, il quale di fronte alle domande specifiche formulate dal Giudice di Pace, non ha potuto altro che trincerarsi in "non ricordo" "è possibile"... e che alla domanda da me richiesta, se lui il giovedì è solito fare come "zona" la "mia zona" come mi aveva garantito durante la telefonata tra di noi intercorsa nel settembre 2010, ha avvermato che effettivamente il giovedì è il giono della settimana che visita la "mia zona". Posto che non sono e non sono mai stato un veggente, consideravo conclusa questa penosa storia che ormai si trascinava da più di un anno e mezzo. Oggi vengo invece contattato dal mio legale il quale mi comunica che dovrò perdere un'altra mezza gionata di lavoro ( e siamo a quattro) per recarmi a far visionare la mia auto da un'altro perito nominato dal tribunale che si trova dall'altra parte della città. Oggi è il 28 maggio 2012, l'appuntamento sarà tra circa un mese. Quando finirà questa telenovela? Se penso che quella mattina del luglio 2010 mi ero parcheggioto solo per consentire ad un mezzo pesante di passare meglio in quando altri avevano parcheggiato male, se penso che tutto questo è dovuto per aver lasciato successivamente all'urto un piccolo biglietto sotto il tergicristallo dell'auto da me urtata "per effetto domino " dalla moto pargheggiata dietro di lei, mi chiedo quale giustizia ci sia oggi in Italia che si permette di perdere tempo in fatti del genere, quali compagnie assicurative siano ammesse ad operare in Italia. 25 anni di patente mai un incidente, ho guidato in tutta Europa, dalla Francia alla Spagna, Portogallo, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Germania, Repubblica Ceca, Austria etc.. solo in Italia le condizioni del traffico sono "impossibili".
UN CONSIGLIO A TUTTI EVITATE COME LA PESTE CONTE.IT GRUPPO ADMIRAL perchè fin che non succede niente... non succede niente. Se chiamati in causa, sono dolori!

CONTINUERO' A TENERVI INFORMATI NELLA SPERANZA DI POTER ESSERE DI AIUTO

P.S. Adesso la mia vettura è omologata A.S.I. (auto anziana non vuol dire necessariamente trascurata e con proprietario a caccia di guadagni illeciti) e tramite una delle principali assicurazioni italiane, gode di un trattamento di favore in quanto auto storica.

Ringrazio tutti per il sostegno concessomi fino ad oggi.

PaoloCLIO
Paoloclio
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar 21 dic 2010, 16:18

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Paoloclio » lun 28 mag 2012, 15:00

Richiesto l'intervento di un Legale di mia fiducia (e richiesto al Giudice di Pace che in caso di vittoria le spese da me sostenute per difendermi siano completamente a carico della mia compagnia e che sia loro inflitta una multa da devolvere alla LILT) che mi potesse rappresentare davanti al Giudice di pace, e dopo una prima udienza nella primavera del 2011 (l'ammontare del danno era superiore ai circa 500€ che permettono al comune cittadino di rappresentarsi da solo....) questo gennaio 2012 mi sono dovuto presentare nuovamente in tribunale. Davanti al giudice, oltre al mio avvocato, l'avvocato della mia compagnia, l'avvocato della controparte, la controparte (che ho avuto così modo di conoscere per la prima volta di persona) si è reso disponibile anche il perito della mia assicurazione, il quale di fronte alle domande specifiche formulate dal Giudice di Pace, non ha potuto altro che trincerarsi in "non ricordo" "è possibile"... e che alla domanda da me richiesta, se lui il giovedì è solito fare come "zona" la "mia zona" come mi aveva garantito durante la telefonata tra di noi intercorsa nel settembre 2010, ha avvermato che effettivamente il giovedì è il giono della settimana che visita la "mia zona". Posto che non sono e non sono mai stato un veggente, consideravo conclusa questa penosa storia che ormai si trascinava da più di un anno e mezzo. Oggi vengo invece contattato dal mio legale il quale mi comunica che dovrò perdere un'altra mezza gionata di lavoro ( e siamo a quattro) per recarmi a far visionare la mia auto da un'altro perito nominato dal tribunale che si trova dall'altra parte della città. Oggi è il 28 maggio 2012, l'appuntamento sarà tra circa un mese. Quando finirà questa telenovela? Se penso che quella mattina del luglio 2010 mi ero parcheggioto solo per consentire ad un mezzo pesante di passare meglio in quando altri avevano parcheggiato male, se penso che tutto questo è dovuto per aver lasciato successivamente all'urto un piccolo biglietto sotto il tergicristallo dell'auto da me urtata "per effetto domino " dalla moto pargheggiata dietro di lei, mi chiedo quale giustizia ci sia oggi in Italia che si permette di perdere tempo in fatti del genere, quali compagnie assicurative siano ammesse ad operare in Italia. 25 anni di patente mai un incidente, ho guidato in tutta Europa, dalla Francia alla Spagna, Portogallo, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Germania, Repubblica Ceca, Austria etc.. solo in Italia le condizioni del traffico sono "impossibili".
UN CONSIGLIO A TUTTI EVITATE COME LA PESTE CONTE.IT GRUPPO ADMIRAL perchè fin che non succede niente... non succede niente. Se chiamati in causa, sono dolori!

CONTINUERO' A TENERVI INFORMATI NELLA SPERANZA DI POTER ESSERE DI AIUTO

P.S. Adesso la mia vettura è omologata A.S.I. (auto anziana non vuol dire necessariamente trascurata e con proprietario a caccia di guadagni illeciti) e tramite una delle principali assicurazioni italiane, gode di un trattamento di favore in quanto auto storica.

Ringrazio tutti per il sostegno concessomi fino ad oggi.

PaoloCLIO
Paoloclio
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar 21 dic 2010, 16:18

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Paoloclio » mar 11 dic 2012, 9:43

Vi scrivo solo per comunicarVi che all'11/12/2012 il problema con la mia EX Assicurazione ConTe.it non è stato ancora risolto a distanza di quasi 2 anni e mezzo (incedente il 27/07/2010) !

Questa estate, in Luglio 2012 sono stato nuovamente convocato a comparire (altra giornata di lavoro persa) davanti al perito nominato dal tribunale, per far vedere il danno lasciato sulla mia vettura dalla gomma della moto (dopo 2 anni... con il senno di poi...fortunatamente avevo deciso di aspettare a portare l'auto in carrozzeria...).

Tengo a precisare che all'appuntamento, il perito della mia assicurazione CONTE.IT che affermava di non essere riuscito a mettersi in contatto con me a suo tempo per "visionare" il danno, (IN REALTA' PER SUA DIMENTICANZA....) è arrivato in ritardo di circa 45 minuti... facendosi sostituire da un'altra persona... complimenti alla Professionalità!

Fortunatamente, ho combiato compagnia...

Non avrei mai creduto di trovare una compagnia Assicurativa che si comportasse in questo modo con i propri assicurati.

Ho 26 anni di patente, un solo urto uscendo da un parcheggio, questo... sono laureato, lavoro come impiegato in un'azienda e mi sono trovato ad essere considerato e trattato come un furfante, le cui parole possono essere messe in discussione da un qualsiasi peritucolo da strapazzo, senza alcuna prova che quanto da me affermato non corrisponda al vero, causandomi perdite di tempo (per ora 4 giornate lavorative), stress, spese accessorie, senza contare il mancato rimborso controparte.

Questo non è uno stato di diritto se permette ad Assicurazioni siffatte di operare impunemente sul territorio italiano.

Il fatto poi che un'auto abbia diversi anni, non vuol dire che chi la guidi provochi incidenti per frodare assicurazioni!

E, ad ulteriore riprova di quanto appena affermato, l'auto, dopo aver sostenuto una prima sessione di verifica A.S.I. nel mese di maggio del 2012 (con il danno sulla fiancata, così evidente che non è stato nemmeno preso in considerazione...) ha ottenuto il Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica e l'Attestato di Storicità e sto attendendo il conferimento della TARGA ORO a giorni, dopo aver superato brillantemente ( con danno riparato), un'ulteriore sessione di verifica nel mese di settembre 2012.

MAI PIU' ASSICURAZIONE ADMIRAL CONTE.IT

Da evitare come la PESTE!

Continuerò a tenerVi informati, nella speranza che quanto a me accaduto, non capiti ad altri

P.S. E ricordatevi, finchè non ci sono incidenti, può andare tutto liscio, ma poi...

Cordiali saluti e un ringraziamento a tutti.
Ultima modifica di Paoloclio il ven 14 dic 2012, 8:54, modificato 3 volte in totale.
Paoloclio
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar 21 dic 2010, 16:18

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda giobot75 » gio 13 dic 2012, 22:08

Salve,

se ci tenete a dormire sogni tranquilli ed a non rincorrere telefonicamente operatori di call center, EVITATE di acquistare la polizza di CON TE..
Si, è vero che le tariffe sono più basse della concorrenza, ma il servizio clienti è inesistente, anziché chiamare gli assicurati, mandano sms o e-mails automatiche dove si chiede di ricontattarli.
Inoltre, acquistando la polizza vi bloccano il plafond della carta di credito e se volete cambiare il preventivo (non per vostra scelta ma perché secondo loro il preventivo acquistato non è compatibile con le scelte effettuate) vi obbligano a rifare il preventivo e ad acquistarne uno nuovo, ovviamente se il vostro massimale lo consente..
Da evitare..

Giovanni
giobot75
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 13 dic 2012, 21:56

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda OcchioXOcchio » mar 8 set 2015, 15:36

Attenzione a tutti, è chiaro che c'è gente prezzolata e pagata profumatamente per screditare la compagnia conte.it Lo dimostra il fatto che in un lasso di tempo molto breve, c'è stata una registrazione di diversi utenti che hanno lasciato opinioni negative (tutti utenti con un solo messaggio). Stessa cosa che è avvenuta sul sito ciao.it Noi abbiamo 3 auto assicurato 3 auto e mai un problema
OcchioXOcchio
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 8 set 2015, 15:33

Re: ASSICURAZIONI ONLINE A CONFRONTO - CONTE.IT

Messaggioda Magdalena » mer 30 set 2015, 23:16

Con la presente vorrei avere delle delucidazioni riguardo al coso che vi presenterò in seguito ,
Il assicurato GAGIUC GEORGE DAN , intestatario del veicolo DM900KK e del assicurazione CONTE .IT REF: CON0000001229445 data di decorenza 03/07/14 stipulo la polizza RCA, tutela legale etc . Nel mese di dicembre dello stesso anno Gagiuc George Dan con il mezzo DM900KK ebbe un incidente senza colpa non di poca importanza , che poi nei mesi successivi viene confermato con la constatazione della parte della polizia e con tanto di atti e foto . Seguendo la procedura mandiamo il tutto al assicurazione via mail:assistenzasinistri@conte .it . Nei giorni successivi veniamo contattati da un perito con un numero nascosto e si concorda per un appuntamento , ma certo non prima di andare a fare il preventivi dei danni e riparazione presso il carrozziere indicato dal assicurazione come "convenzionato con noi".
Viene fuori un danno di circa 1.400,00 euro ma il preventivo rimane da loro .
Esce il perito il giorno 23/12/14 sig. Stagliano da STUDIO EUROSTIMA STAGLIANO cell:3389025316 e dopo aversi presentato da un occhiata al mezzo assicurato rifiutandosi di andare dal carrozziere a vedere il preventivo , spiega verbalmente come operano loro la procedura
noi non possiamo pagare la cifra riferita dal carrozziere ma ti daremmo la meta della soma 700,00 circa e l'altra meta al lavoro eseguito quando tu manderai la fattura del carrozziere e le foto ti verrà saldata la differenza .
e detto ciò fa firmare di fretta un foglio specificando" per poterti fare il primo pagamento" ma non spiegando il contenuto di questo foglio e non facendolo leggere al assicurato .
Dopo un periodo di tempo arriva questa prima parte del pagamento con un bonifico che reindirizzano al carrozziere FI.MA.CO S.A.S Colombo M. Gualeni A. -Riggio M.
Nel frattempo dal assicurazione Conte.it ci contattano per il riassicurare il veicolo con loro e mi rendo conto che non sapevano neanche del sinistro (senza colpa) , ribatto il fatto che della tutela legale non abbiamo visto ombra.
Una volta mandata la fattura negano il pagamento specificando che il perito aveva valutato il danno a 700,00.
Abbiamo incaricato un legale Studio Legale Scioscia , via Modorati,1 20900 MONZA , ma nonostante tutto siamo rimasti " truffati" e non si capisce di chi e la colpa ,
Il perito conferma il fatto che il saldo doveva essere fatto dal assicurazione Conte.it , il liquidatore che il 12/01/15 era Vicaro Emanuele interno 4517 e stato cambiato con Della Corte Gabrielle interno 4570 e la colpa e del perito dice e ci dice di prendercela conb perito sig . Stagliano Germano Studio eurostima .
Tutti questi fatti a noi non ci ricopre il danno e la differenza della fattura adesso viene richiesta da noi nonostante noi eravano ASSICURATI con CONTE .IT
Rimango in attesa di delucidazioni e informazioni sperando che il denunciare di questi fatti aiuti afinchè non accada più a nessun altro assicurato consumatore .
Cordiali saluti
Magdalena
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 30 set 2015, 23:08

Precedente

Torna a Rc-auto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti