FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Bonus Malus, Certificati di assicurazione, Concorso di colpa, Constatazione Amichevole e Convenzione di Indennizzo Diretto (C.I.D.), Decorrenza, Decadenza e Disdetta, Fondo di Garanzia per le Vittime della strada, Massimari e Franchigie, Premi, Cartelli di Imprese e Multe Antitrust.

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mar 6 lug 2010, 13:50

Egregio consumatore,
se ciò che Lei definisce "vivere insieme" con Suo suocereo vuol dire che siete inseriti nel medesimo nucleo familiare convivente, ci sembra proprio che Lei si trovi nelle condizioni previste dalla norma introdotta dall'art. 5 comma 2 del decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis (Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi: all'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi: <<4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato>>) e, pertanto, potrà usufruire della classe di merito di Suo suocero a prescindere dalla cointestazione del veicolo con lo stesso o dalla intestazione soltanto a Lei (valuti, sulla base di altre considerazioni di carattere anche personale, quale delle due opzioni sia per Lei la migliore)
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda gianlucadoblo » mer 7 lug 2010, 13:02

grazie della risposta.

comunque io per "vivere insieme" intendo che abita in casa mia, ma non fa parte del mio stato di famiglia, poichè ha un'altra residenza sua, ma che non usa da tempo.
gianlucadoblo
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 2 lug 2010, 12:00

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mer 7 lug 2010, 14:03

Gentile consumatore,
vista la sua precisazione, la prima ipotesi ipotizzata nella Sua segnalazione originaria sembra da escludere. Restano la seconda (anche quella problematica) e la terza per l'operatività delle quali Le suggeriamo di contattare la compagnia di assicurazioni.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda WillCoyote1976 » mer 28 lug 2010, 10:36

Buongiorno,
vista la Sua competenza e disponibilità averi bisogno di una informazione, visto il mio caso.
Vettura intestata a me (34 anni) e mia madre (73 anni - NON PATENTATA), entrambi residenti in TO, ma con differenti indirizzi.
La polizza ha contraente e proprietario mia madre - deriva dalla polizza di mio padre, venuto a mancare nel 2002 - classe 1.

Ora, ho alcuni dubbi:
1. Nel caso vendessi la vettura, per acquistarne una nuova, dovrei intestare la nuova ad entrambi, oppure potrei intestarla solo a me e MANTENERE la classe di merito?
2. Come posso fare per una nuova vettura per mia moglie, oppure intestata a me: a che classe avrei diritto? Oltre a questo, potrei sfruttare la convivenza anche per una vettura dapprima assicurata presso il produttore dlla vettura (mi spiego - vettura nuova - offerta assicurazione per 12 mesi da parte del produttore - poi nuova assicurazione)

Grazie

Saluti

Luca
WillCoyote1976
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 28 lug 2010, 10:19

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mer 28 lug 2010, 11:25

Gentile consumatore,
riportiamo come sempre la norma di riferimento:
""Art. 5. decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis
Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi
comma 2. All'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:
«4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato.""
Nel Suo caso, tuttavia, non essendo Lei convivente con Sua madre e la polizza essendo intestata soltanto a quest'ultima, è escluso che Lei possa avvalersi dell'attuale classe di merito in caso di intestazione del veicolo a Lei soltanto. Tale possibilità potrebbe forse esserLe riconosciuta in caso di cointestazione anche del nuovo veicolo (ma prima di procedere Le suggeriamo di verificarlo con la Sua compagnia che potrebbe escluderlo mancando appunto il requisito della convivenza).
Analogo discorso per il quesito formulato al punto 2.
Altra possibilità, visto che Sua madre è sprovvista di patente ed il veicolo è sempre stato usato da Lei, richiedere alla compagnia il riconoscimento della classe attuale o di quella corrispondente agli anni per i quali Lei utilizza il veicolo medesimo (anche questa, tuttavia, è una facoltà per la compagnia e, pertanto, Le suggeriamo prima di ogni iniziativa di assumere presso la stessa ogni opportuna informazione).
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda Anna Rita » gio 2 set 2010, 18:58

Salve, sono Anna Rita
volevo porvi un quesito. Il mio ragazzo vorrebbe comprare un auto usata e cointestarla con me. Premetto che non abbiamo lo stesso stato di famiglia e che io non sono mai stata assicurata prima. Se noi cointestiamo la macchina è possibile usufruire del decreto Bersani dato che io ho lo stesso stato di famiglia di mio padre e lui è in 1classe? io dei due cointestatari sarei la più giovane.oppure l'assicurazione prenderebbe in considerazione la classe di merito del mio ragazzo (9)?
Grazie mille.
Anna Rita
Anna Rita
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 2 set 2010, 18:30

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » gio 9 set 2010, 14:00

Gentile consumatore,
il Suo caso è simile ad altri già segnalato e, pertanto, forniamo analoga risposta.
Riportiamo intanto la norma di riferimento:
""Art. 5. decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis
Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi
comma 2. All'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:
«4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato.""

La disposizione, pertanto, non disciplina il caso della cointestazione del veicolo, già assicurato o da assicurare (ulteriore rispetto a quello già di proprietà o in sostituzione di questo), tra soggetti non appartenenti allo stesso nucleo familiare; non lo esclude dall'applicazione della norma ma nemmeno lo contempla espressamente. Nel dubbio (anche perchè il sistema della cointestazione potrebbe dar luogo ad abusi) spesso le compagnie di assicurazione non riconoscono il beneficio.
Per questo motivo Le suggeriamo di verificare in prima battuta il riconoscimento della prima classe presso la compagnia di assicurazione di Suo padre o presso eventuali altre terze (e solo in caso di insuccesso provare presso quella del Suo ragazzo ove verrebbero stranamente a coesistere due veicoli a lui intestati-seppur uno in comproprietà- ma con classi diverse!).
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda Marzia78 » mer 13 ott 2010, 10:25

Ho bisogno di un Vostro gentile aiuto/chiarimento:
Sono proprietaria di una piccola utilitaria Y10, da più di 6 anni e lo stesso la poliza assicurativa, adesso desidero se è possibile sapere se posso annullare questa poliza assicurativa, e passare ad altra compagnia assicurativa conitestando la mia assicurazione con quella di mia madre presso sua compagnia, quindi riassumendo io dovrei:
1. annullare la mia attuale poliza assicurativa,
2. cointestare la mia assicurazione con quella di mia madre (proprietaria di altra auto)
E' posibbile fare ciò?
ed eventualmente dovrei cointestare anche l'auto?quindi è necessario il passaggio?
Fiduciosa di un vostro responso attendo ...!!
Marzia78
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 13 ott 2010, 10:03

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mer 13 ott 2010, 11:43

Gentile consumatrice,
riportiamo come sempre la norma di riferimento:
""Art. 5. decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis
Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi
comma 2. All'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:
«4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato.""
Peraltro Lei non specifica se appartenete entrambe allo stesso nucleo familiare ma in tutti e due i casi l'operazione che Lei prospetta non sarebbe neppure ipotizzabile senza la cointestazione del veicolo posto che:
- se Lei non appratiene al nucleo di Sua madre soltanto la cointestazione del mezzo potrebbe ritenersi acquisto di ulteriore veicolo come richiesto dalla norma;
- nel caso Lei appartenga già al nucleo di Sua madre parimenti soltanto la cointestazione del mezzo potrebbe ritenersi acquisto di ulteriore veicolo come richiesto dalla norma (qui sarebbe ancor più dubbio che si tratti di ulteriore veicolo dal momento che era già intestato per intero ad un componente dello stesso nucleo).
Dal momento che la disposizione del decreto Bersani non disciplina il caso della cointestazione del veicolo e quello specifico da Lei segnalato e viste le perplessità sopra espresse, Le suggeriamo di verificare in prima battuta la fattibilità dell'operazione da Lei prospettata presso la compagnia di assicurazione di Sua madre e in caso di insuccesso presso eventuali altre terze.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda cerbert » gio 13 gen 2011, 15:46

Buongiorno,
espongo il mio problema.
Possiedo da ormai quasi 20 anni le patenti A e B.
Nell'intero corso della mia carriera di patentato ho guidato sia moto che auto pur avendo solo intestati, e quindi coperte da polizza assicurativa a me intestata, motocicli.
Avendo rottamato il mio ultimo motociclo ed optato per l'acquisto di una macchina ho scoperto che, nonostante io sia in classe MINIMA come attestato di rischio per motocicli, assicurando il veicolo a mio nome inizierei in QUATTORDICESIMA.
Non varrebbero a nulla quindi i quasi 20 anni di esperienza.

Per ovviare a questa assurdità ho verificato i requisiti del decreto Bersani, inapplicabili in quanto ormai da anni residente in altra città rispetto ai miei genitori.

L'assicuratore mi ha però suggerito la seguente soluzione:
1) intestare il veicolo in corso di acquisto a mio padre
2) contrarre a nome mio l'assicurazione su detto veicolo.

Stando all'assicuratore, in questo modo la classe di merito utilizzata sarebbe quella di mio padre. Al termine del primo anno di assicurazione sarebbe poi possibile volturare il veicolo a me mantenendo però il contratto.

E' effettivamente possibile? Quali possono essere le controindicazioni o le inesattezze di quanto suggeritomi?
Ringrazio anticipatamente.
cerbert
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 13 gen 2011, 15:36

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » ven 14 gen 2011, 14:42

Gentile consumatore,
quello da Lei prospettato risulta essere un espediente adottato da alcune agenzie e compagnie di assicurazione; altre, invece, lo escludono categoricamente.
Il suggerimento può essere quello di accertarsi ancora con il proprio assicuratore che una procedura del genere non venga poi "bocciata" dalla direzione della compagnia e altresì di verificare se altre agenzie della stessa compagnia Le suggeriscano l'identica soluzione al problema.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda SIMONE2011 » mar 1 feb 2011, 16:16

Buonasera,

intanto grazie per tutte le informazioni che ha dato in questi post che sono state preziose.
vengo al mio problema:
la scorsa settimana ho acquistato con mia madre un'auto in cointestazione.
avevo un'auto precedente, unico proprietario, in cui la mai CU di assegnazione era la 1 pagando 600 euro l'anno.
adesso l'assicurazione mi chiede 1.200 euro l'anno perché siamo passati alla 14 classe di merito in quanto l'auto adesso è cointestata ed io non posso far valere il mio attestato di rischio. hanno fatto l'esempio di un'assicurazione che precedentemente era intestata ad A, come unico soggetto, mentre adesso abbiamo un'altro soggetto A+B quindi altro attestato di rischio partendo dall'ultima classe.

è possibile quanto stanno dicendo? dovrei fare una compravendita dell'auto per passare da cointestato ad unico proprietario per potermi rivalere del mio attestato di rischio precedente?

la ringrazio fin d'ora per la cordialità
Simone
SIMONE2011
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 1 feb 2011, 15:59

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mer 2 feb 2011, 9:28

Gentile consumatore,
il Suo caso è simile ad altri già segnalato e, pertanto, forniamo analoga risposta.
Riportiamo come sempre la norma di riferimento:
""Art. 5. decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis
Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi
comma 2. All'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:
«4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato.""

La disposizione, pertanto, non disciplina il caso della cointestazione del veicolo, già assicurato o da assicurare (ulteriore rispetto a quello già di proprietà o in sostituzione di questo), tra soggetti non appartenenti allo stesso nucleo familiare (supponiamo sia questo il Suo caso perchè se Lei e Sua madre risultaste nel medesimo nucleo familiare la compagnia non potrebbe legittimamente rifiutare l'attribuzione della stessa classe); non lo esclude dall'applicazione della norma ma nemmeno lo contempla espressamente. Nel dubbio (anche perchè il sistema della cointestazione potrebbe dar luogo ad abusi) spesso le compagnie di assicurazione non riconoscono il beneficio.
Per questo motivo Le suggeriamo di insistere presso la Sua compagnia ed altresì di verificare presso altre l'eventuale riconoscimento del beneficio ed in caso negativo di inoltrare una segnalazione all'ISVAP e all'ANIA sottoponendo loro il problema.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda angel » mar 12 apr 2011, 18:51

Buona sera,
vorrei descrivere la mia attuale posizione e capire come agire.
Ho un'auto in coproprietà con mio padre, avendo usuffruita fin da subito io ho stipulato una RCauto a nome mio, usuffruendo del decreto Bersani. Tra un po' vorrei dare l'auto a mio padre, lui disfarsi dell'attuale sua auto, e stipulare un nuovo contratto RCA a nome di mio padre entrando con la sua classe, essendo anche lui proprietario e comunque avendo l'attestato di rischio della vecchia compagnia assicurativa. E' possibile fare tutto ciò?
Ho chiesto alla mia attuale compagnia e nega tutto quanto, dicendo che dovrei fare una voltura e quindi un passaggio di proprietà a mio padre, quando è già proprietario della stessa auto!?
Grazie anticipatamente
Angelo
angel
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 12 apr 2011, 18:43

Re: Cointestazione auto o cointestazione RCA?

Messaggioda maigret » mer 13 apr 2011, 10:10

Gentile consumatore,
non comprendiamo nè condividiamo la richiesta ed il rifiuto della Sua compagnia; in particolare non pare giustificata la richiesta di voltura da parte della stessa (e questo nemmeno nel caso in cui Lei avesse nel frattempo cambiato residenza e non risultasse più nel nucleo familiare di Suo padre) posto che, se ben abbiamo inteso, si tratterebbe di trasferire il contratto che Suo padre ha attualmente sul veicolo che andrà a dismettere, sull'attuale veicolo che è con Lei cointestato.
Per questo motivo Le suggeriamo di insistere con la compagnia nella Sua richiesta ed altresì di assumere informazioni presso altre compagnie; laddove non ottenga risposte positive potrà inoltrare una segnalazione all'ISVAP e all'ANIA sottoponendo loro il problema.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino

PrecedenteProssimo

Torna a Rc-auto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti