FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Processi e condanne dei politici non se ne può parlare!!???

Questa sezione è dedicata alle discussioni generiche.

Processi e condanne dei politici non se ne può parlare!!???

Messaggioda Orcomondo » ven 1 feb 2008, 16:36

Il richiamo del garante per le comunicazioni: nel mirino 'Annozero'
Calabrò: "L'informazione sia equilibrata e non anticipi giudizi"
Authority, stop ai processi in tv
"Santoro ha violato il pluralismo"
Frequenze tv: "La legge Gasparri va modificata"

Authority, stop ai processi in tv<br>"Santoro ha violato il pluralismo"


Michele Santoro
ROMA - Stop ai processi scimmiottati in tv o impropriamente trasferiti dalle aule di giustizia al piccolo schermo; e un richiamo alla Rai per il programma Santoro "Annozero", dove sarebbe stato violato il pluralismo. Sono queste le iniziative prese ieri dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e illustrate oggi dal presidente, Corrado Calabrò.

"In Tv - ha sottolineato Calabrò - il processo, lo pseudo processo o la mimesi del processo non si possono fare. L'informazione deve essere equilibrata, obiettiva e deve garantire il contraddittorio senza anticipare giudizi su questioni ancora subiudice". Questo, ha detto ancora il presidente, "non vuol dire porre limiti alla libertà di informazione. Ma l'informazione non può diventare gogna mediatica né spettacolarizzazione ispirata più all'amore per l'audience che all'amore per la verità ".

Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha inviato un richiamo alla Rai, in merito al programma "Annozero" di Michele Santoro, relativo al rispetto dei principi di completezza e correttezza dell'informazione, di obiettività, equità, lealtà, imparzialità, pluralità dei punti di vista e osservanza del contraddittorio, in base all'atto di indirizzo della commissione di Vigilanza. Nel mirino delle autorità sono finite in particolare le puntate del 4 ottobre scorso (caso Mastella-De Magistris), del 6 dicembre (riforma Tv, ospite il ministro Gentiloni) e del 20 dicembre (caso Forleo - D'Alema e intercettazioni Berlusconi-Saccà). In tutti e tre i casi le puntate sono risultate non in linea - dice l'Agcom - con i criteri fissati nell'atto di indirizzo della commissione parlamentare di Vigilanza Rai. Di qui il richiamo per il prosieguo del programma "al rigoroso rispetto delle norme".

Riferendosi poi alla sentenza della corte di Giustizia Ue sul sul caso Europa-7, Calabrò ha detto che la pronuncia impone una immediata modifica della legge Gasparri almeno in alcuni punti, anche per evitare il rischio di un deferimento per l'Italia davanti alla stessa Corte. "Il legislatore deve assicurare, nella fase di transizione al digitale, che non si prolunghi l'uso delle frequenze in base ad una assegnazione che ha convalidato una occupazione di fatto" ha spiegato Calabrò.


Fonte: repubblica.it
Avatar utente
Orcomondo
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 5 gen 2006, 14:19

Re: Di alcune cose proprio non si può parlare???

Messaggioda Orcomondo » ven 1 feb 2008, 16:48

Insomma in televisione non si può parlare di processi con condanne già in primo grado ne si possono far sentire intercettazioni o diffondere notizie in merito alle indagini? A no certo che si può si può dire tutto tranne che dei politici, allora no! Li non si può in nessun modo, li l'informazione non è più equilibrata e giustà se si dice che Cuffaro è stato condannato a 5 anni per favoreggiamento. Non si può ne far sentire le intercettazione del processo in cui poi è stato condannato ne far vedere quando nel 91 si scagliava contro Giovanni falcone, dandogli del corrotto e del colluso con la mafia. Non è assolutamente equilibrato, ci vuole un contraddittore. Andasse in televisione Cuffaro a spiegare perche dava del corrotto a Falcone poco prima che lo uccidesse la mafia o come mai è stato intercettato mentre chiedeva favori o li dispensava a dei boss mafiosi.

Non è assolutamente equilibrato parlarne in televisione! Però del processo di cogne di erba ecc ecc si possono addirittura mandare i giornalisti a leggere le labbra dei imputati durante il processo o andare a intervistare mezza cogne per sapere cosa ne pensa della Franzoni. Tanto meno fare mille trasmissioni o editoriali su questi processi. Qui è tutto equilibratissimo!!!

Non parliamo più dei processi in corso o conclusi dei nostri politici! Facciamo finta di niente in nome dell' equilibrio e del contraddittorio!!

CHE SCHIFO!!! :evil:

[youtube] http://it.youtube.com/watch?v=7xmdjTrauz0 [/youtube]
Avatar utente
Orcomondo
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 5 gen 2006, 14:19

Re: Processi e condanne dei politici non se ne può parlare!!???

Messaggioda cerbero » mar 5 feb 2008, 3:03

Sposto nella sezione Off-Topic.
Immagine


Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it

codacons.piemonte@gmail.com
Avatar utente
cerbero
Moderatore
 
Messaggi: 322
Iscritto il: mer 30 nov 2005, 19:20
Località: Torino


Torna a Off Topic

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti