FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Cancellazione ipoteca (Legge Bersani)

Tassi di interesse, TAEG, TAN, Mutui ipotecari e fondiari, Soglia anti-usura, Rapporti di esclusiva. -
Discussioni in generale sulla tutela del risparmio ‘tradito’ e sulle regole di comportamento degli intermediari finanziari (Banche, SIM, SICAV, SGR ecc.).

Cancellazione ipoteca (Legge Bersani)

Messaggioda Xenios » gio 31 gen 2008, 12:05

Il mio quesito è il seguente:
Avendo estinto anticipatamente un mutuo "frazionato" nel mese di luglio 2007,
per il quale la legge 40/07 (decreto Bersani bis), non prevedeva l'estinzione dell'ipoteca per i MUTUI FRAZIONATI,
volevo sapere se, ora, come prevede la nuova finanziaria 2008 che ha integrato anche i MUTUI FRAZIONATI, posso pretendere la cancellazione dell'ipoteca da parte della banca senza costi notarili, tenendo presente che
l'estinzione e' avvenuta prima della finanziaria 2008
Xenios
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 11:56

Re: Cancellazione ipoteca (Legge Bersani)

Messaggioda maigret » ven 1 feb 2008, 11:26

Gentile consumatore,
in merito a quanto da Lei segnalato Le confermiamo l'estensione del procedimento semplificato di cancellazione dell’ipoteca per i mutui immobiliari alle cosiddette ipoteche frazionate e cambiarie secondo la previsione contenuta nel comma 450, lett. e), art. 2, della Legge Finanziaria 2008 che ha modificato l’art. 13, comma 8-sexies del Decreto 7/2007, convertito dalla legge 40/2007 (a tale proposito indichiamo qui di seguito la pagina del sito dell'agenzia delle entrate contenente il relativo comunicato stampa http://www.agenziaterritorio.it/at_info ... 012008.pdf).
La norma è da ritenersi che debba trovare applicazione anche se l'estinzione è avvenuta prima della sua entrata in vigore come nel Suo caso e, pertanto, Le suggeriamo di richiedere alla banca di provvedere in conformità ad essa.
In caso di opposizione da parte della stessa non esiti a segnalarci l'accaduto o a prendere contatto con la nostra sede al fine di valutare eventuali iniziative da intraprendere a tutela dei Suoi diritti.
Cordiali salulti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino


Torna a Crediti, Mutui, Acquisti a rate - Responsabilità degli Intermediari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite