FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Decreto Bersani - Portabilità del mutuo

Tassi di interesse, TAEG, TAN, Mutui ipotecari e fondiari, Soglia anti-usura, Rapporti di esclusiva. -
Discussioni in generale sulla tutela del risparmio ‘tradito’ e sulle regole di comportamento degli intermediari finanziari (Banche, SIM, SICAV, SGR ecc.).

Decreto Bersani - Portabilità del mutuo

Messaggioda Nightbus » lun 26 feb 2007, 14:17

Buongiorno,
ho avviato la ricerca di un mutuo avente condizioni più favorevoli di
quello attuale interpellando sia banche tradizionali che online, ma ho
constatato che nei fatti nessuno ancora sappia bene come comportarsi a
riguardo delle novità introdotte dal decreto Bersani sulle
liberalizzazioni a proposito della cancellazione dell'ipoteca e della
semplificazione mediante scrittura privata dell'apertura del mutuo
sostitutivo.
Vorrei se possibile il VS. autorevole parere ed eventualmente ricevere
qualche consiglio in merito.
In oltre vorrei sapere come sia possibile avere informazioni a
proposito della negoziazione in corso con l'ABI a riguardo delle penali
di estinzione anticipata dei mutui già in essere al momento
dell'entrata in vigore del medesimo decreto.
Ringraziando in anticipo porgo distinti saluti
Nightbus
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 26 feb 2007, 14:11

Messaggioda nerowolf » mar 27 feb 2007, 14:32

egr. consumatore,
in merito alla questione da lei segnalataci, possiamo soltanto consigliarle di attendere per verificare se il DL verrà convenrtito nel termine previsto (visto anche il rischio di caduta del governo, a quanto pare, non ancora scongiurato), salvo poi sollecitare gli operatori di mercato ad un'applicazione più stringente delle norme convertite. Infatti, se pur vero che le norme di un DLsono imemdiatamente efficaci, la loro efficacia è condizionata alla conversione senza modifiche, cosìcchè crediamo sia assolutamente tollerabile che i soggetti chiamati ad attuare le norme di un DL, abbiano bisogno di un pò più di tempo del normale, specie se, come nel caso in oggetto, le nuove norme, se confermate in sede di conversione, avrebbero effetti rilevanti in termini di costi, ma soprattutto di organizzazione. Oltretutto ci risulta che le norme si applicherebbero in automatico per i mutui stipulati successivamente all'entrata in vigore del DLl, mentre per quelli anteriori si dovranno attendere gli esiti degli incontri tra ABI e Associazioni di categoria. In merito a quest'ultimo argomento, per il momento non si sa quando il tema verrà trattato dai rappresentanti del sistema bancario e dalle associazioni di categoria. Anche in questo caso, gli episodi di fibrillazione politica di questi ultimi giorni crediamo abbiano consigliato un generale raffreddamento della questione, in attesa di capire se lil confronto debba partire sotto l'egida del DL, di altro e differente testo normativo, 'partorito' in sede di conversione del decreto, o -ci auguriamo di no- nessun testo, per mancata conversione nei 60 giorni.
Cordiali saluti
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
nerowolf
Avv. Codacons
 
Messaggi: 138
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:29
Località: Torino


Torna a Crediti, Mutui, Acquisti a rate - Responsabilità degli Intermediari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite