FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

DIRITTI DISABILI

Tracciabilità, Controlli Ufficiali, Emergenze sanitarie, Prodotti fitosnitari, Sistema HACCP, BSE, TSE, Influenza aviaria, Latte all’ITX, Prodotti OGM-Free.

DIRITTI DISABILI

Messaggioda denny963 » sab 19 apr 2008, 21:05

Buonasera, volevo chiedere un consiglio ed esporre il mio caso. sono una persona disabile all'85%, e ho diritto alla legge 104 nella sua completezza. il mese scorso, avendo comprato casa, ho dovuto acquistare la cucina nuova. mi sono recata presso il mobilificio Le Torri di Pombia (NO), e ho scelto una cucina che potesse soddisfare le mie esigenze fisiche e la funzionalità della mia mancata autosufficenza. Prima di saldare il conto, ho chiamato la sede di Busto Arsizio (VA), per poter usufruire dell'iva al 4%. dopo diverse vicissitudini e situazioni che non sto a descrivere, mi è stato risposto che per quanto riguardava l'acquisto di mobili, non mi spettava l'iva al 4%, in quanto per primo non era stato detto subito, e in secondo luogo quel prodotto non faceva parte della "lista" degli acquisti effettuabili con questa agevolazione.
ho telefonato specificando che probabilmente, non sapendo in cosa consisteva la mia disabilità, non potevano sapere con quali criteri avessi scelto "quella" cucina. ho mandato via fax tutta la documentazione relativa alla mia disabilità, con tanto di referto di visita fisiatrica in cui veniva detto dei problemi nei movimenti più banali, e che devo essere seguita h 24.
purtroppo vorrei non aver diritto alla legge 104...significherebbe che sono una persona sana...ma per colpa di un aneurisma celebrale, avuto all'età di 32 anni nel 1999, ho tutta la parte sinistra del corpo semi paralizzata, rendendo i miei movimenti molto difficili. potevo anche acquistare una cucina da 500€...ma ho dovuto scegliere per la mia sicurezza una cucina con delle caratteristiche per salvaguardare la mia incolumità nell'usarla, per fare un minimo esempio, con i cassetti con il fermo etc etc.
nel momento del saldo del pagamento in vista della consegna, sono stata chiamata dal titolare del mobilificio, il quale nonostante le mie spiegazioni, non ha voluto assolutamente applicare quello che mi spetta di diritto.
volevo sapere se è giusto quello che mi è capitato? perchè contrariamente a questo "signore", quando ho comprato il piatto doccia adeguato alle mie esigenze, non hanno fatto nessun problema e ho avuto l'iva al 4%.
io non auguro a NESSUNO di avere la possibilità di usufruire di questa legge...nemmeno al titolare del suddetto mobilificio, che si è dimostrato una persone molto disinformata in materia e probabilmente disinformata anche per quanto riguarda la parte fiscale della cosa...probabilmente ha pensato che ci avrebbe smenato dei soldi...
vi ringrazio se vorrete rispondermi
denny963
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 17 apr 2008, 10:37
Località: Trecate (NO)

Re: DIRITTI DISABILI

Messaggioda maigret » mar 22 apr 2008, 14:17

Gentile consumatrice,
anzitutto non ci pare che la Sua richiesta di applicazione dell'aliquota agevolata possa dirsi tardiva dal momento che è stata fatta prima dell'emissione del relativo documento fiscale.
Quanto alla possibilità che il bene in oggetto goda dell'agevolazione richiesta, la relativa disciplina la prevede per l'acquisto di sussidi tecnici ed informatici e, pertanto, non brilla per chiarezza. Per questo motivo Le suggeriamo di contattare l'Agenzia delle Entrate e sottoporre il relativo quesito.
In caso di risposta positiva, ove il venditore disattendesse la Sua richiesta potrà, se riterrà di avvalersi della nostra assistenza, contattare la nostra sede a Lei più vicina.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 654
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino


Torna a Sicurezza ed etichettatura dei prodotti alimentari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite