FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

recupero credito ereditato

Uno spazio per denunciare abusi, arbitri, vessazioni di imprese o pubblica amministrazione che avete subito.

recupero credito ereditato

Messaggioda aldebaran60 » ven 27 feb 2015, 12:21

Buongiorno a tutti
vi vorrei raccontare una piccola avventura
spero di essere sufficientemente sintetico:
Maggio 2009 - il contraente stipula contratto telefonico Infostrada con opzioni Happy Italy e Noi3
Agosto 2011 - il contraente entra in casa di riposo e non viene effettuato traffico telefonico
Maggio 2012 - ricevuto fattura di circa 40 euro pagata su carta di credito
Giugno 2012 - constatato l'impossibilità di un possibile ritorno del contraente alla propria abitazione si formula richiesta disdetta, senza rientro in Telecom, con raccomandata a.r. ricevuta da Infostrada il 26/06/2012
Agosto 2012 - pagato fattura di circa 40 euro perché emessa entro i 30 giorni dalla disdetta
Agosto 2012 - avviso di mancato pagamento ignorato perché già effettuato
Settembre 2012 - ricevuto fattura di circa 40 euro non pagata perché emessa dopo i 30 giorni dalla disdetta
Settembre 2012 - contattato telefonicamente Infostrada per comunicare l'emissione di fatture oltre il periodo di disdetta. Sono invitato a spedire un'altra lettera "anche non raccomandata", con richiesta di storno fatture emesse, per probabile smarrimento (!!)
Ottobre 2012 - invio raccomandata a.r. con copia dei precedenti documenti e richiesta di storno delle fatture emesse dopo 30 giorni dalla prima richiesta
Novembre 2012 - scadenza fattura di circa 40 euro non pagata
Gennaio 2013 - scadenza fattura di circa 70 euro comprensive di costi di chiusura (nonostante le legge Bersani) non pagata
Febbraio 2013 - il contraente riceve lettera ordinaria di messa in mora di circa 170 euro da studio legale Nicola Corsi per Euroservice
Aprile 2013 - decesso del contraente
Settembre 2013 - il contraente riceve lettera ordinaria di recupero credito di circa 170 euro da Parr Credit
Febbraio 2015 - ricevo un avviso di raccomandata al mio indirizzo ma con il nome del contraente (che probabilmente chi cura il recupero crediti per Infostrada, ignorandone il decesso, ritiene abiti a casa mia). Cosiderando il "vizio di forma" decido di non ritirarla.
A questo momento devo confessare che non so come comportarmi a gestire questa patata bollente
Di mio non ritengo sensato pagare io gli errori di una azienda che finge di non avere ricevuto le debite comunicazioni.

Grazie anticipatamente per chi potrà darmi un suggerimento
aldebaran60
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 16 feb 2015, 12:26

Torna a Segnalazioni Negative

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite