FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

FASTWEB - La disdetta non (ancora) concessa

Uno spazio per denunciare abusi, arbitri, vessazioni di imprese o pubblica amministrazione che avete subito.

FASTWEB - La disdetta non (ancora) concessa

Messaggioda Sbrinzo » ven 10 ott 2014, 15:50

Buongiorno a tutti,
Ho letto che ci sono già diversi post relativi a lamentele su Fastweb che a quanto pare pretende dai suoi clienti ma non ha intenzione di dare.
Io sono abbonato da diversi anni a Fastweb (probabilmente più di 8 ). Mi sono sempre trovato abbastanza bene se non si conta il fatto che da Giugno ho deciso di recedere il mio contratto. La cosa buffa è che dopo aver inoltrato la mia raccomandata con ricevuta di ritorno registrata il 6/06/2014 attendevo con ansia, al rientro delle vacanze, di non trovare più la linea e di aver chiuso un capitolo della mia vita.

Ma la faccenda ha preso una piega diversa... Non solo la linea non mi è stata staccata ma a settembre io chiamo il call center per avere delucidazioni e la voce guida mi dice che ho una fattura insoluta riferita al periodo di agosto. Riesco comunque ad entrare in contatto con un operatore e mi sento dire "Si, la richiesta di disdetta è arrivata, ma risulta respinta..." (RESPINTA!). Allora chiedo di fare un sollecito ricordandole che non ho chiesto a Fastweb se gentilmente mi concedesse la cortesia di disattivarmi la linea ma ho esercitato il mio diritto di recedere un contratto che non intendo più utilizzare.

Ma la faccenda va avanti ancora fino ad oggi dove a giorni alterni mi staccano la linea e poi ritorna, io continuo a chiamare e mi sento sempre dire la stessa cosa... "Mandiamo il sollecito", "Deve essere ricontattato dal reparto amministrativo perchè loro gestiscono", "La pratica risulta in processo ma ancora non confermata". Fatto stà che a distanza di ben 5 mesi sono ancora lì che chiamo per tirarmene fuori e loro non fanno praticamente nulla.

Qualcuno di voi è riuscito in questa impresa epica senza dover migrare ad un altro operatore telefonico? E se si, avete qualche consiglio per una persona che sta davvero prendendo in considerazione di andare fino alla loro sede a Milano per farsi sentire?
Sbrinzo
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 10 ott 2014, 15:36

Torna a Segnalazioni Negative

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti