FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Gruppo Re - scorrettezza commerciale e tecnica

Uno spazio per denunciare abusi, arbitri, vessazioni di imprese o pubblica amministrazione che avete subito.

Gruppo Re - scorrettezza commerciale e tecnica

Messaggioda M_Ross » mar 29 dic 2015, 18:13

Parliamo di Tende esterne.... Premesso che ad inizio Luglio 2015, dopo una pessima esperienza con altra azienda, nello specifico avevamo già un contratto in essere e dopo aver versato un anticipo al momento della posa il tessuto richiesto risultava irreperibile, chiedendo informazioni al condominio sulla precedente installazione l’amministratore ci forniva il nominativo del Sig Pancrazio Armento, Gruppo Re sede di Rosta (To), che gentilissimo ci da completa disponibilità…
Comunicata la tipologia di tessuto nel giro di pochi giorni il venditore ci assicura la disponibilità, spingendoci cosi a chiudere il contratto precedente, questo ci costa innumerevoli discussioni e una lettera dal nostro legale prima di riuscire a recuperare la caparra precedentemente versata.

Decidemmo cosi di recarci presso lo show room del Gruppo Re pochi giorni dopo ed il venditore ci mostra le diverse tipologie di tende, raccontandoci quanto l’ azienda sia presente sul mercato , affidabile, solida, con esperienza decennale e con una solidità che assicura continuità nel futuro…
Nella stessa occasione visiona il contratto precedente (quello stipulato da noi con altra azienda) e non risparmia commenti denigratori sulla labilità del contratto, sulla poca chiarezza e persino sulla modulistica utilizzata…
Firmiamo il contratto e ci accordiamo per la visita dove si verificheranno le dimensioni
Il 25 di Luglio riceviamo il Sig. Pancrazio presso casa nostra per la verifica delle dimensioni.
Tutto questo è stato preceduto da alcune nostre richieste sia in termini di conformità sul tessuto che in termini di tempistiche… in particolare:
Abbiamo richiesto la consegna entro fine Agosto per poter usufruire ancora in settembre delle tende, nel caso non fosse stata possibile abbiamo specificatamente sottolineato al Sig. Armento che avremmo acquistato ugualmente ma con consegna Marzo 2016….
Nessun problema, azienda leader, tende migliori delle nostre non ce ne, professionalità e serietà da vendere, ecc ecc..... cosi firmiamo il contratto (VERSIAMO 2000 euro) assicurandoci che ENTRO 30 GIORNIi avremmo avuto le tende installate, condizione cha avevamo richiesto specificatamente!!!.....
Per quella attuata elettricamente il venditore si raccomanda solo di portare un cavo in tensione nei pressi della tenda che per il resto se ne sarebbe occupato il Gruppo Re, a tal proposito facciamo intervenire un elettricista in agosto per approntare la parte elettrica.
Arriva fine Agosto… e con sorpresa scopriamo, dopo innumerevoli chiamate al Sig Armento, con risposte anche alquanto scortesi e irritanti, che la consegna PREVISTA è fine settembre (piu del 100% di ritardo) ed alla richiesta di spostare la consegna in primavera (essendo tende da sole) ci viene risposto (direi quasi una intimidazione) che IL GRUPPO RE DAL PROSSIMO ANNO NON SI OCCUPERA PIU DI TENDAGGI E QUINDI E MEGLIO SE CE LE FACCIAMO INSTALLARE ORA!!!!!!!
Non so se è vero ma nel caso la scorrettezza è incommensurabile, queste sono informazioni che i clienti devono sapere al momento dell'acquisto!!!!! Chi acquisterebbe qualcosa da una azienda che si presenta con dei venditori di questo tipo?
Arriva poi prontamente la telefonata ed una visita del responsabile installazioni, Sig. Davide Mariotti, che, devo dire in maniera molto più gentile e professionale, porta le scuse a nome del Gruppo Re, ci rassicura e per ovviare al disguido portato ci propone uno sconto sull’ultima rata da versare prima della consegna…. Accettiamo e proseguiamo….
Il 5 di Ottobre ci avvisano che le tende sono arrivate e versiamo la seconda rata… e noi paghiamo.
COSA DA NON FARE ASSOLUTAMENTE PRIMA, MA SOLO DOPO INSTALLAZIONE, VERIFICA DELLA CONFORMITA CON IL CONTRATTO E MESSA IN FUNZIONE!!!!
Installata la tenda piccola scopriamo che:
• Il tessuto NON è quello richiesto…. Quindi non conforme al resto del condominio!!
• Le misure della tenda grande, quella a comando elettrico, non sono corrette e la tenda non ci sta!!!!
Dopo le scuse del Sig. Mariotti attendiamo….. avendo già pagato tutto!!!.... e dopo un paio di settimane la doccia fredda, il tessuto richiesto non è più in produzione da tempo!!!
Ma allora il venditore che cosa ci ha raccontato???? E la direzione che controllo ha su questi incompetenti???
Se in maniera ONESTA ci avessero subito detto che il tessuto non era disponibile non avremmo dovuto mettere in mezzo un legale con la prima azienda per avere indietro la caparra e avremmo avuto le tende già nell’Agosto 2015 e molti problemi in meno!!!
A questo punto non ci resta che chiedere una deroga all’amministratore per la variazione del tessuto stabilito dal condominio e dopo altre telefonate, mail e visite dell’amministratore…. Otteniamo la deroga.
Il 2 Dicembre gli installatori vengono a piazzare la tenda e il sensore anemometrico…. E non è ancora terminata l’agonia!!!
La tenda viene piazzata, i cavi elettrici vengono lasciati a penzoloni e il sensore anemometrico messo in un angolo a ridosso di una grondaia così da renderlo inutile, non vengono rilasciati gli schemi elettrici della tenda e neanche le istruzioni per la programmazione della centralina e del sensore anemometrico e per quello che riguarda il collegamento elettrico non ne vogliono sapere, ci dicono che manca la scatola di derivazione con il salvavita e che comunque non è compito loro ….
Dopo le Nostre lamentele con il responsabile delle installazioni veniamo “passati” ad un fantomatico “Beppe” che ci assicura che il 9 dicembre sarebbe intervenuto per il collegamento sempre che fossimo riusciti a fargli trovare scatola di derivazione e salvavita installati….. Facciamo intervenire un elettricista urgentemente il 7 Dicembre (periodo di ponte) pagandolo a peso d’oro ed il 9 dicembre tutto è pronto!
Ovviamente nessuno si presenta, nessuno si degna di fare una telefonata e al mio sollecitare troviamo anche una certa arroganza nelle risposte!!!
Ora siamo arrivati a fine Dicembre, abbiamo da mesi pagato per due tende DIVERSE da quella ordinate, abbiamo 4,30 mt di roba appesa ad un muro ed INUTILIZZABILE, un sensore anemometrico che non serve a nulla, non abbiamo gli schemi elettrici cosi da rendere impossibile anche l’intervento di altri tecnici, non abbiamo i manuali di istruzioni per la programmazione della tenda, del telecomando e dell’inutile sensore vento.

Non si fa i grandiosi quando si tratta di vendere solo per fare firmare un contratto raccontando fandonie, promettendo disponibilità inesistenti o prodotti non esistenti! Se vi erano problematiche legate alla reperibilità dei materiali si DEVE farlo presente prima della stipula del contratto, visto che ne avevano il tempo
Chiarezza nelle date di consegna, Se la data di consegna non era quella richiesta da noi DOVEVANO dircelo subito, e non spingere per chiudere a prescindere e incassare la caparra (del 50%)
Onestà!!!!! Se ci sono informazioni relative ad una prossima cessazione di quel ramo d’azienda è un DOVERE ETICO PROFESSIONALE farlo presente….
Professionalità!!!!! Installazioni approssimative, documentazione inesistente e nessun controllo sull'effettivo completamento di quanto contrattualmente concordato non è certo quello che ci si aspetta da un’azienda che si professa leader nel settore. Il cliente VA SEGUITO non solo sino alla firma del contratto.
Ora non ci resta che procedere per via legale cercando la soluzione del problema e a questo punto anche un risarcimento per i danni morali e materiali arrecati.
M_Ross
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 28 dic 2015, 13:37

Re: Gruppo Re - scorrettezza commerciale e tecnica

Messaggioda rickshady » sab 25 nov 2017, 17:55

Caro M-Ross,

Anche io problemi con il Gruppo Re.

Firmato contratto per set di serramenti con avvolgibili il 01/09/2017, pagato contestualmente il CINQUANTA PERCENTO dell'importo dell'ordine con bonifico.
La consegna era di "indicativamente 60 giorni".

Al 31 ottobre ci dicono che era arrivato tutto ma che il telaio doveva essere rifatto, e che non avevano modo di sapere una data di consegna!!!
Il 9 novembre scriviamo a loro una PEC dove chiediamo una data certa di consegna. NESSUNA RISPOSTA.
Allora il 20 novembre l'avvocato del CODACONS manda loro una PEC con diffida ad adempiere e messa in mora. Ad oggi 25/11/2017 nessuna risposta!
Tu hai fatto loro causa? Sei riuscito a prenderti i soldi indietro e in quanto tempo? Sei riuscito ad avere anche i danni morali?
rickshady
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab 25 nov 2017, 17:47


Torna a Segnalazioni Negative

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite