FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Tutelarsi dal RUMORE in condominio

Tutelarsi dal RUMORE in condominio

Messaggioda paologuglielmo » lun 12 ott 2009, 13:03

Nell'appartamento di un condominio dove abitano più famiglie si stanno eseguendo dei lavori rumorosi. A quali normative devono sottostare gli esecutori di questi lavori? a) normativa condominiale: i rumori sono vietati nelle fasce orarie 20:00-08:00 / 12:00-16:00 (e quindi consentiti dalle 8-12 e 16-20) per quanto concerne il mio condominio; b) normativa comunale: i lavori soggetti a DIA, per essere eseguiti, sottintendono l'apertura di un cantiere, che, come tale, nel mio comune deve osservare i seguenti orari: 06:00-12:00 / 13:30-17:30 e l'esclusione di festivi e prefestivi; c) normativa nazionale: la legge quadro sull'inquinamento acustico prevede il silenzio nelle ore notturne, dalle 22:00 alle 06:00.
Allora si applica dapprima la legge nazionale e di seguito le altre, qualora siano più restrittive; se ho messo bene insieme i tasselli, i miei vicini di casa possono effettuare lavori in appartamento (diversi dalla manutenzione ordinaria) soltanto nelle fasce orarie 08:00-12:00 e 16:00-17:30, esclusi sabato, domenica, prefestivi e festivi? :shock:
Avatar utente
paologuglielmo
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: lun 28 apr 2008, 15:19
Località: Verbania

Re: Tutelarsi dal RUMORE in condominio

Messaggioda maigret » mer 11 nov 2009, 13:53

Gentile consumatore,
il divieto condominiale riguarda, a nostro avviso, le normali attività quotidiane che si svolgono all'interno dell'abitazione e che possono recare disturbo agli altri condomini ma non si estende all'esecuzione di lavori di ristrutturazione o manutenzione dell'immobile (visto il loro carattere temporaneo e straordinario) perchè altrimenti si limiterebbe la proprietà esponendola a costi più gravosi nell'esecuzione dei lavori (dovendo limitare l'impegno delle maestranze a poche ore al giorno) e ad una più prolungata privazione o limitazione nel godimento del bene.
La soluzione che meglio contempera le esigenze di tutti ci sembra essere quella indicata dalla normativa comunale (che grosso modo coincide con la fascia oraria prevista per lo svolgimento del lavoro ordinario da parte dei dipendenti) con un prolungamento dell'orario consentito sino alle ore 20.00 in quanto previsto anche dal regolamento condominiale.
Cordiali saluti.
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
maigret
Avv. Codacons
 
Messaggi: 651
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28
Località: Torino


Torna a Altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite