FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

esami del sangue

Costi dei medicinali, Ticket, Liste di attesa, Responsabilità professionale del medico e della struttura per lesioni o morte e risarcimento danni.

Vioxx, Lipobay, risarcimento danni, indagini penali, class-action, ricerca e prevenzione, effetti collaterali e ‘bugiardini’

esami del sangue

Messaggioda paolaz » mar 8 lug 2008, 13:09

>Buongiorno,
>avrei bisogno di chiedere alcune informazioni in merito a uno
>spiacevole avvenimento che mi è accaduto poche settimane fa.
>Mi sono recata in
>un centro convenzionato con la asl per fare alcuni esami del sangue.
>Sono
>arrivata all'accettazione con le impegnative mediche per gli esami.
>La
>signorina dell'accettazione ha registrato tutti gli esami e alla fine della
>trafila mi ha detto che dovevo pagare subito tutti gli esami prima di fare i
>prelievi,che dovevo fare il giorno stesso.
>Ho versato la somma di euro 63 e mi
>è stata rilasciata regolare fattura con la dicitura "pagato" .
>La signorina
>dell'accettazione inoltre mi ha detto che potevo andare a ritirare gli esami
>una decina di giorni dopo circa.
>Pertanto dopo aver fatto i prelievi sono
>andata via.
>Circa due settimane dopo mi sono recata al centro per rtirare i
>referti.
>Arrivata lì con mio enorme stupore mi è stato detto che se volevo i
>miei referti dovevo pagare altri soldi,per la precisione 33 euro in più,perchè
>secondo loro la Signorina che aveva fatto l'accettazione aveva sbagliato a
>scrivere.
>Ho chiesto spiegazioni alla ragazza che si trovava lì davanti
>dicenndo che mis enbrava un'atteggiamento scorretto e che non avevo intenzione
>di pagare per un errore che tra l'altro avevano anche ammesso che era di lorto
>competenza.
>La ragazza ha chiamato al telefono la responsabile
>dell'amministrazione,dal momento che essendo sabato non era in ufficio, e
>dall'altra parte le hanno detto di consegnarmi i referti e si sarebbero poi
>sistemati loro per il disguido.
>purtroppo non è finita lì perchè da allora i
>signori del centro mi hanno chiamata già due volte,tra l'altro hanno telefonato
>a casa dei iei genitori dicendo a mia madre che non avevo pagato i prelievi ,
>ignorando che mia madre aveva assistito a tutta la scena, dicendo che io dovevo
>assolutamente pagare quei soldi perchè altrimenti avrebbero sporto denuncia per
>il mancato pagamento.Tra l'altro mi domando se possono comunicare dati di
>questo tipo al telefono senza sapere chi c'è dalla parrte opposta della
>cornetta.
>Ora mi domando:quale tutela ho io?é possibile che dopo aver pagato
>puntualmente , dopo due settimane devo versare altri soldi per un errore
>altrui?
>Attendo da voi ,se è possibile ,un chiarimento in merito a questa
>situazione.
>Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.
>Cordiali
>Saluti
paolaz
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 8 lug 2008, 9:22
Località: Torino

Re: esami del sangue

Messaggioda nerowolf » mer 9 lug 2008, 15:18

Gentile consumatrice,
Ritengo che se le è stata rilasciata una qualche ricevuta con riportato il tipo di esami effettuati e il loro costo, quello vale da quietanza ossia da documento che comprova l'avvenuto pagamento della presatzione e dunque la liberazione del debitore (in questo caso lei) da oigni ulteriore pagamento richiesto per quelle stesse prestazioni, salvo prova contraria del fatto che per quelle stesse prestazioni era stata pattuita una somma maggiore e che il pagamento fatto veniva considerato come parziale adempimento, prova che deve essere fornita dal creditore (l'ASL). In difetto di tale prova, non vi sono ragioni perchè l'Azienda richieda legittimamente il pagamento di tali ulteriori somme.
Cordiali Saluti
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
nerowolf
Avv. Codacons
 
Messaggi: 138
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:29
Località: Torino


Torna a Malasanità - Medicinali dannosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite