FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Il Garante del Contribuente

Trasparenza e pubblicità degli atti, diritto di prendere visione ed estrarre copia, Soggetti interessati e Soggetti passivi, Acceso ad atti di enti privati, Atti accessibili, Modalità di esercizio, Tutela giurisdizionale: ricorso amministrativo, illeciti penali e risarcimento danni. Commissione Nazionale per l’accesso agli atti amministrativi, Ufficio Relazione con Pubblico.

Il Garante del Contribuente

Messaggioda pieroroccario » ven 7 nov 2008, 13:28

Ho richiesto al Garante del Contribuente della Regione Lazio d'intervenire presso l'Ufficio ICI di Roma in quanto il 21 e 22 luglio 2008 ho inviasto all'URP del Comune di Roma (via fax che risulta ricevuto in pari data) una richiesta di accesso agli atti amministrativi in accordo a quanto previsto dalla legge 241 del 07.08 1990 e sue successive modificazioni. Detta legge imponeva alla PPAA di rispondere entro 30gg dal ricevimento; successivamente nel 2005 il termine massimo è stato spostato a 90 gg. Ad oggi non ho avuto alcuna risposta.
In data 8 settembre ho inviato la mia documentazione (sia quella relativa alla richiesta di rimborso ICI e sia quella relativa alla richiesta di accesso agli atti amministrativi) al Garante del Contribuente di Roma che ha, a sua volta, sollecitato l'Ufficio ICi alla risposta (il doc. è stato ricevuto dall'Ufficio ICi il 19 settembre u.s.).
Alla data odierna l'Ufficio ICI non ha risposto nè al sottoscritto nè al Garante.
E' mia intenzione:
1. richiedere copia delle lettere che il Garante ha inviato all'Ufficio ICi (prima lettera e sollecito)
2. denunciare ai carabinieri di ARONA l'Ufficio ICI o Il Comune di Roma (?) per inadempienza alla 241 (sono passati i 90 gg previsti dalla legge modificata)
3. richiedere al Garante di appoggiare la mia denuncia denunciandolo a sua volta.

Le mie richieste sono legittime?
Ho altre alternative più efficaci?
I termini di leggi che ho ricavato sono corretti?
Grazie,
piero roccaro
pieroroccario
Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 2 nov 2008, 13:27
Località: Invorio NO

Re: Il Garante del Contribuente

Messaggioda pantera rosa » mer 3 dic 2008, 9:36

Egregio Signore,
in merito a quanto ci ha segnalato Le consigliamo di inoltrare un ricorso alla Commissione Tributaria con richiesta di ordinare l'esibizione dei documenti all'Ufficio ICI. Scaduti i termini ex 241/90, infatti, è prevista unicamente la possibilità di ricorrere al TAR competente chiedendo l'accoglimento della domanda di accesso agli atti amministrativi che la P.A. le avrebbe negato.
Rinnovi pure la sua istanza al garante; in merito invece ai quesiti nn. 2 e 3 non sussistono i requisiti di legge per la configurabilità di fattispecie rilevanti
penalmente.
Cordialità
Avvocato Codacons Torino: C.so G. Matteotti, 57 - 10121 - Tel. e Fax 0115069219

www.codacons.piemonte.it
Avatar utente
pantera rosa
Avv. Codacons
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven 2 dic 2005, 14:28

Re: Il Garante del Contribuente

Messaggioda pieroroccario » mer 3 dic 2008, 10:24

Ringrazio per l'esaudiente risposta ma quale è l'indirizzo della commissione Tributario a cui avanzare la richiesta? La procedura consigliata rappresenta una alternativa al TAR? Quale è la procedura per rivolgersi al TAR e cosa comporta tenendo presente che abito a INVORIO (NO)?
Grazie

PS Ho dimenticato un dato importante ai fini della eventuale denuncia ai CC:
la documentazione inviata al comune di roma è stata ricevuta il 26 giugno ma è stata protocollata dal comune a fine Dicembre (ho la data ed il n° di protocollo). Sussistono irregolarità amministrative e possibilità che la posta non sia stata processata rispettando i criteri di priorità temporale con tutto quello che segue. Con la denuncia o esposto (?) la procura dovrebbe indagare sulla esistenza o meno di dette irregolarità e dei danni conseguenti?
pieroroccario
Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 2 nov 2008, 13:27
Località: Invorio NO

Re: Il Garante del Contribuente

Messaggioda ANTONIOTAMAGNONE » ven 22 gen 2010, 11:29

Richiesta informazione al garante del contribuente. :
Seguo per conto di diversi agricoltori un consorzio irriguo che riceve energia lettrica da un'azienda .
l'azienda per il pagamento della fornitura dell'energia elettrica emette i seguenti dettagli della fornitura.
. Fornitura di energia nel periodo (dall'1/11/2009 al 30/11/2009)€. 4,14
. Componenti A,UC €. 34,60
. oneri di dispacciamento €. 2,91
. altri oneri di dispacciamento - €. 0,03
. trasporto €. 63,43
________________
tot. imponibile €.105,05
iva 10% €. 10,51
totale €. 115,56

Chiedo: se l'elenco dei voci riportate in fattura sono corrette ed in particolare se il trasporto dell' energia è una spesa da pagare da parte dello utente . Altra questione con la società fornitrice, è che non disponiamo il contratto di fornitura in quanto la società in questione è subentrata all' Enel in seguito a contenzioso in atto tra exergia e Enel.
In seguito a tale contenzioso l'autorità Garante per la concorrenza e il Mercato ha inviato in data 7 ottobre 2008 nei confornti di Enel S.p.a la procedura istruttoria n.18939 (consultabile sul sito http://WWW.agcm.it) per "abuso di posizione dominante",indagine conoscitiva attulmente ancora in corso ..
A fronte di quanto chiedo se quanto viene riportato in fattura sono di spettanza del consorzio.
Resto a dispozione per quanto possa occorre .
Con i migliori saluti .
antonio tamagnone
ANTONIOTAMAGNONE
Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 7:33


Torna a Diritto di accesso agli atti amministrativi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite