Pagina 1 di 1

Problema classe di assegnazione dopo emissione polizza

MessaggioInviato: mar 21 feb 2012, 18:10
da eedvl
Il 29/11/2011 ho acquistato un’autovettura usata e l’ho intestata a mio nome provvedendo presso il comune di residenza ad autenticare la mia firma e quella del venditore sull'atto di vendita.

Il 27/12/2011, presso un broker di Frosinone, presentando l'atto di vendita (passaggio di proprietà provvisorio, la legge dice che ho 60 gg. di tempo per il definitivo) e gli altri documenti dell'autovettura ho stipulato una polizza assicurativa UNIQA RCA utilizzando la legge Bersani ed entrando in CU1 grazie alla presentazione dell'attestato di rischio intestato a mia moglie (costo dell'operazione: € 1.901 per un anno, in quanto ho la residenza in provincia di Napoli e l'autovettura è un diesel di 2.200 cc.).

Chiedo al broker se volesse visionare i documenti dell'autovettura da cui scaturisce l'attestato di rischio di mia moglie e lo stesso mi dice che a lui interessa solo la polizza assicurativa come attestazione del fatto che l'autovettura è circolante.
Il broker, quindi, incassa il premio, consegna la polizza intestata a mio nome e mi dice solo di affrettarmi ad eseguire il passaggio di proprietà e di fargli pervenire entro il 31/12/2011 la documentazione di rito da cui si evince che l'autovettura sia realmente intestata a mio nome.

Il 27/12/2011 mi reco presso la sede provinciale dell'ACI di Napoli ed intesto l'autovettura a mio nome ricevendo il nuovo certificato di proprietà e l'adesivo da incollare sul libretto di circolazione come attestazione dell'avvenuto passaggio di proprietà.
Lo stesso giorno invio a mezzo email copia del nuovo certificato di proprietà e copia del libretto di circolazione con l'adesivo incollato.

Il 17/02/2012 il broker assicurativo mi telefona e mi dice che su richiesta della Direzione Generale della compagnia UNIQA devo fargli pervenire copia del libretto di circolazione e del certificato di proprietà dell’autovettura legata all’attestato di rischio intestato a mia moglie.

Il broker venuto a conoscenza che tale autovettura è cointestata tra il fratello di mia moglie (primo intestatario e non appartenente al nostro nucleo familiare) e mia moglie, mi comunica che non potevo usufruire della legge Bersani e quindi mi dice che devo provvedere ad un pagamento aggiuntivo per sanare il disguido ed evitare rivalse per eventuali incidenti e richieste di risarcimento (nota bene l'importo è ancora da definire dalla Direzione Generale della compagnia UNIQUA ma sicuramente sara molto alto in quanto pari alla differenza tra il costo della polizza in CU1 e quello della CU14).

Mi chiedo: è giusto quanto il broker asserisce ed eventualmente come mai tale verifica non è stata fatta quando la polizza è stata stipulata consentendomi quindi di non stipularla affatto.

Ringrazio anticipatamente e resto in attesa di suggerimenti.

Re: Problema classe di assegnazione dopo emissione polizza

MessaggioInviato: gio 23 feb 2012, 14:17
da maigret
Gentile consumatore,
riportiamo intanto la norma di riferimento:
""Art. 5. decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito dalla legge n. 40 del 2 aprile 2007, Bersani bis
Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi
comma 2. All'articolo 134 del codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:
«4-bis. L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia' titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo' assegnare al contratto una classe di merito piu' sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia' assicurato.""

La disposizione, pertanto, non disciplina il caso della cointestazione del veicolo (già assicurato come nel Suo caso o da assicurare) tra soggetti non appartenenti allo stesso nucleo familiare; non lo esclude dall'applicazione della norma ma nemmeno lo contempla espressamente. Nel dubbio (anche perchè il sistema della cointestazione potrebbe dar luogo ad abusi) alcune compagnie di assicurazione non riconoscono il beneficio.
Per questo motivo Le suggeriamo di inoltrare una segnalazione all'ISVAP e all'ANIA sottoponendo loro il problema. Nel frattempo contatti anche altre compagnie per verificare se riconoscano o meno l'applicabilità della norma anche nel Suo caso.
Cordiali saluti.