Pagina 1 di 1

TRUFFA ASSICURAZIONE AUTO

MessaggioInviato: ven 23 apr 2010, 14:05
da marzia
Sono una cittadina torinese vittima di una truffa. Nel mese di ottobre ho ricevuto una comunicazione da parte della mia compagnia assicurativa, in cui mi si informava dell'apertura di una pratica per un incidente effettuato dalla mia autovettura. Entro i trenta giorni previsti dal ricevimento dell'avviso, ho comunicato tramite raccomandata l'assoluta estraneità al fatto. Da allora non ho più avuto alcun riscontro da parte dell'assicurazione fino a quando, circa due mesi fa, ho diffidato la stessa da qualsiasi risarcimento danni nei confronti della persona che si dichiarava parte lesa. Tutto ciò che sono riuscita ad ottenere è una copia del CID in cui la parte che dovrebbe contenere i dati del conducente della mia autovettura è praticamente illeggibile, incompleta e riporta, nel campo conducente, un nome a me assolutamente sconosciuto. Oltre al nome del conducente, gli altri tre campi compilati riportano il nome dell'assicurazione, la scadenza della stessa, facilmente leggibili dal parabrezza dell'auto, e un numero di polizza che non corrisponde al mio.

Alla diffida da me inviata ha fatto seguito una comunicazione in cui mi si informava che l'assicurazione aveva rimborsato la parte lesa (euro 1400) in quanto ero stata ritenuta responsabile al 100% e che sarei passata dalla categoria 4 alla 6.

IN TUTTA QUESTA VICENDA LA MIA COMPAGNIA ASSICURATIVA NON MI HA ASSOLUTAMENTE TUTELATO.

Utilizzo l'auto quasi esclusivamente nei week end anche per limitare le spese; pagare ora per un incidente che non ho mai commesso e che sarebbe il primo nella mia carriera automobilistica è una vera ingiustizia: l'auto è intatta, ma nessun perito è venuto mai a verificarlo. Vorrei sapere se vi occupate di questi casi e se il tesseramento prevede solo la consulenza o se fornite l'assistenza legale per procedere con un eventuale denuncia, ed eventualmente quali sono i costi.

Specifico che io sono la conducente dell'auto da oltre 10 anni, ma la proprietaria è mia madre (quindi anche la polizza è da sempre intestata a lei), che non ha mai avuto la patente e che risiede a Lecce.

Cosa posso fare? Posso richiedere (io in quanto conducente o mia madre in quanto proprietaria dell'auto) un risarcimento danni alla mia compagnia assicurativa, che non ha inviato mai un perito per accertare il danno?

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

Marzia

Re: TRUFFA ASSICURAZIONE AUTO

MessaggioInviato: mar 27 apr 2010, 9:34
da pantera rosa
Gentile consumatrice,
ci sorprende il comportamento della compagnia di assicurazione e se riterrà il nostro uffiico di consulenza legale potrà fornirle assistenza per sottoporre il caso all'ISVAP oltre che richiedere alla compagnia di applicarle le originarie condizioni di contratto (senza minore classe di merito in considerazione della sua estraneità al sinistro).
Potrebbe essere opportuna, anche, una denuncia penale che potrà valutare con il legale.
In ogni caso, è necessario esaminare le condizioni della sua polizza per comprendere se tutte tali iniziative devono essere ricondotte a sua madre che, per quanto ci riferisce, è proprietaria dell'auto ed intestataria della polizza.
Cordialità