Pagina 1 di 1

Cointestazione auto e decreto Bersani

MessaggioInviato: mer 8 lug 2009, 19:28
da frankie
Ciao, chiedo un parere da qualche esperto.
Sto per comprare un auto, rottamandone una intestata a mia mamma. Vivo ancora in famiglia e non ho reddito. Vorrei sfruttare il decreto Bersani per l'assicurazione, ma non avendo reddito non credo di potermi intestare l'auto, perche' il finanziamento sarebbe intestato a mia mamma.

A questo punto, se faccio una cointestazione dell'auto, posso sfruttare il Bersani e ottenere la classe CU1 (dell'altra nostra auto di famiglia) come unico intestatario della polizza assicurativa? nel caso poi vendessi questa auto per un'altra intestata solo a me, manterrei la classe CU1?

Spero di essermi spiegato.
Grazie dell'aiuto.
Ciao

Re: Cointestazione auto e decreto Bersani

MessaggioInviato: sab 26 set 2009, 18:38
da elena_bo
Buongiorno,

Ho acquistato un auto e ne ho fatta rottamare un'altra che era intestata a mia madre, di conseguenza la nuova auto è stata per forza intestata a mia madre. Ora il punto è: dato che io e mia madre viviamo in 2 nuclei famigliari separati, e dato che fare una nuova assicurazione intestata a me costerebbe 1,500 euro l'anno, l'assicurazione di mia suocera (la RAS) ci ha suggerito di fare quanto segue:

-fare un passaggio di proprietà e intestare la macchina nuova a mia suocera (che è già assicurata RAS e che è in classe E9) con cointestazione a me (io e mia suocera siamo in 2 nuclei famigliari diversi)
-fare poi un successivo passaggio in modo che l'auto ruisulti intestata a me come primo intestatario e in modo che io possa usufruire della sua classe di merito e pagare 850 euro l'anno.

Da quello che so il decreto bersani (a cui questa assicurazione si appella per poter fare quanto descritto) non permette manovre di questoo tipo al di fuori dal nucleo famigliare..in effetti ci siamo informati da altre compagnie che ci hanno detto di non poterlo fare proprio perchè irregolare, mentre la RAS ci ha assicurato che loro lo riescono a fare senza problemi.
Ora, io mi chiedo:
- siamo sicuri?
- in caso di sinistri o controlli se l'assicurazione mi ha venduto qualcosa di irregolare chi ne risponde? mi troverò grane io come utente?
- E' regolare fare passaggi di proprietà descritti sopra? quanto devo aspettare tra uno e l'altro?

Dovrò decidere entro una decina di giorni (quando mi scade la vecchia assicurazione intestata a mia mamma) cosa fare, vorrei un consiglio anche da parte vostra oppure per favore fatemi sapere a chi potrei rivolgermi per avere informazioni chiare e salvaguardarmi da ogni possibile problema in futuro.

Grazie mille!