Pagina 1 di 1

Sinistro

MessaggioInviato: mar 18 dic 2007, 21:07
da Santo
Il 6 di agosto 2007, ho denunciato un atto vandalico sulla mia Multipla acquistata il 1 luglio 2005, aprendo il sx tramite N° verde, ho fatto periziare la macchina, rilevando Parabrezza rotto e tergicristallo rotto, l'ho fatta riparare chiedendo all'assicurazione di pagare direttamente il carrozziere, mi è stato detto che non era possibile e di inviare la documentazione che mi sarebbe stato risarcito il danno.
Dopo vari solleciti sempre al n° verde, il 10 Ottobre mi ritrovo con un assegno di 260,°° € su un danno fatturato di 646,50 €.
Chiamo il n° verde, mi viene detto di considerare l'assegno un'anticipo, ho continuato a sollecitare anche tramite il mio assicuratore della Toro, alla n° verde Toro Targa (contratto triennale stipulato al momento dell'acquisto della vettura), ad oggi sempre la stessa tiritera abbia pazienza presto arriverà il saldo.
Vorrei capire cosa fare?
La ringrazio anticipatamente per la sua cortese attenzione

N.B. disponibile tutta la documentazione

MessaggioInviato: gio 27 dic 2007, 18:15
da nerowolf
Gnetile consumatore,
Le consiglierei, molto semplicemente, di inviare (se non l'ha già fatto) una richiesta scritta (meglio con raccomandata a.r.) nella quale chiede al Liquidatore della Compagnia (se non ha gli estremi, lo chieda al servizio clienti) di formulare diverso e maggiore indennizzo (anche perchè è prassi in tali casi non accettare mai la prima offerta), avendo cura di specificare che ha accettato la somma nel frattempo liquidatale a puro titolo di acconto su maggiori importi, riservandosi di chiedere la differenza rispetto a quanto ancora dovutoLe. Se non basta occorrerà probabilmente consultare un legale. Eventualmente prenda contati con la ns. sede a lei più vicina.
Cordiali Saluti.