FORUM CODACONS PIEMONTE

Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

 

FORUM CODACONS PIEMONTE

 


Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori

 

Ecco i maggiori disagi dei piemontesi in vacanza

Qui potete leggere e commentare i nostri comunicati stampa

Ecco i maggiori disagi dei piemontesi in vacanza

Messaggioda cerbero » mar 17 ott 2006, 19:53

[center]ECCO I MAGGIORI DISAGI DEI PIEMONTESI IN VACANZA

ANNO NERO PER BAGAGLI E AEREI – VISTA MARE SOLO IN CARTOLINA E SPIAGGE BIANCHE SOLO SUL DEPLIANT

IN ITALIA CARE BEVANDE ED OMBRELLONI – AREE DI SOSTA IN AUTOSTRADA INADEGUATE PER LE ESIGENZE DEI PIU’ PICCOLI

IL CODACONS RICORDA CHE ESISTE LA POSSIBILITA’ DI AVVIARE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE CON TOUR OPERATOR E AUTOSTRADE
MA UN MONITO: ESERCITATE SUBITO I VOSTRI DIRITTI PER NON INCORRERE IN DECADENZE
[/center]

Dalle segnalazioni giunte al Codacons al rientro e/o durante le vacanze il 2006 deve essere ricordato come l'anno nero per gli aeroporti. Ad influenzare il dato ci sono certamente i disagi provocati dalla compagnia aerea AirOne, quelli dovuti ai falliti attentati di Londra, ma anche un deciso peggioramento nel servizio smistamento bagagli.

Non a caso tra le segnalazioni il 29% è rappresentato dai trasporti (aerei, treni, navi, autostrade ecc.) in particolare la cancellazione dei voli ed il ritardo che fanno perdere giorni di vacanza sospirate e strapagate! Meno rispetto al passato le segnalazioni sul mancato rispetto del numero delle stelle della struttura e/o dei confort compresi nel pacchetto turistico (resiste la segnalazione di chi lamenta la vista mare solo in cartolina!)
Crescono le segnalazioni negative su autostrade italiane (e spesso il paragone è riferito al migliore servizio su autostrade all’estero) per l’inadeguatezza delle aree di sosta in particolare per accogliere i più piccoli (inesistenti spazi per allattare i bebè, carenti condizioni igieniche di baby toilette e fasciatoi- anche per riscaldare il biberon bisogna cercare un ristorante).
Segnalazioni negative anche per l’acquisto di una bottiglietta d’acqua (pagata fino a 3 euro) e per gli aumenti fino al 20% riscontrati nello stesso lido (per contro le condizioni igieniche di docce, bagni e distanza tra gli ombrelloni non sono migliorate).

Il Codacons ricorda che chiunque ha subito un disagio o un danno durante le vacanze deve esercitare immediatamente i propri diritti. I tempi sono molto stretti:
• Pacchetto turistico. Se si sono riscontrate inadempienze, i turisti possono richiedere, ai sensi del D.lgs. 111/1995, il risarcimento dei danni subiti inviando all'organizzatore del viaggio una raccomandata a.r. entro e non oltre 10 giorni lavorativi dal rientro.
• Conservare tutta la documentazione del torto subito (molto utili le fotografie ed i filmini fatti ma anche le testimonianze degli altri ospiti della struttura ).
• Se non si ottiene soddisfazione è meglio contattare lo sportello del Codacons, inviando una email a codaconstoinfinito.it; entrando nel forum del codacons piemonte o telefonando all' 0115069219 oppure all’892 007.
• E' sempre possibile, infine, rivolgersi al Tribunale chiedendo il risarcimento del danno subito, sia patrimoniale (il rimborso dei costi sostenuti per servizi non resi), sia morale, il cosiddetto "danno da vacanza-rovinata", per non aver potuto godere della tranquillità che sarebbe stato lecito attendersi da una vacanza. L'azione si prescrive in un anno, salvo che per i danni alla persona (tre anni).
Avatar utente
cerbero
Moderatore
 
Messaggi: 322
Iscritto il: mer 30 nov 2005, 19:20
Località: Torino

Torna a Annunci e Comunicati Stampa del Codacons Piemonte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite